Ecco un altro Wip!
Diventerà una coperta a Log Cabin, probabilmente un regalo per Natale.

E’ molto divertente da cucire: ad un certo punto le mani vanno in automatico, non ci si fà più caso e si può pensare ad altro!
Tanto alienante che mi stavo addormentando davanti alla macchina 🙂

e poi, anche per chi non avesse mai provato e non ha molta esperienza con il patchwork, è facilissimo da fare:
si inizia dal quadratino centrale, e se si decide di cucire a destra la prima strisciolina, anche tutte le altre vanno sempre a destra del quadratino.

Le misure del mio log cabin: 2 pollici e 1/2  la larghezza di tutte le strisce, comprese quelle da tagliare per il quadratino centrale. Equivalgono a circa 3,7 (quasi 4) cm.
 Per la lunghezza: ho tagliato strisce da 20 a 80 cm, a seconda della misura degli scampoli che avevo a disposizione.
Ho sovrapposto le strisce al quadratino centrale e tagliato l’eccesso solo dopo la cucitura, così facendo ho fatto più in fretta e, naturalmente, quando serviva una striscia più corta ho sfruttato i pezzi rimasti delle lunghe strisce iniziali.
Tre file di strisce su ogni lato del quadratino centrale.
Ho utilizzato normali stoffe di cotone e lino, non quelle americane specifiche per il patchwork.

Trasformare in un quilt molti tessuti che si hanno già in casa e che magari, guardandoli singolarmente, spesso non sembrano servire a qualcosa…. beh, è una esperienza sorprendente!!

Il bello sarà anche quando verrà il momento della trapuntatura!… col free motion (ieri ho ordinato il piedino per la macchina).

A presto….

Iscriviti a: Post (Atom)
Annunci