Bamboline di Lana avvolta 

MATERIALE OCCORRENTE:
– Cartoncino, gomitoli di lana.


REALIZZAZIONE:
Tagliate un cartoncino resistente di misura cm 10 x 14.

Scegliete un colore di filato di lana; oppure due colori  
se preferite la bambolina in toni sfumati o contrastanti.



N.B. Anche se il 
colore scelto sarà uno solo, disporre 
di due gomitoli 
dello stesso colore velocizzerà il 
lavoro: 
avvolgerete il 
doppio di filo ad 
ogni giro.

 Le legature intorno al collo, ai polsi e alla vita: si fanno due giri prima di fare i nodi.


Unite le punte dei due colori per accostare i due fili e iniziate il lavoro tagliandone circa 30 cm.
Quindi avvicinate questo pezzo al bordo più corto del cartoncino (sulla parte superiore) e includetelo, successivamente, nell’avvolgimento.

Cominciate ad avvolgere il filo (sempre doppio) attorno al lato lungo del cartoncino, lasciando che il capo sporga un pò.
Nell’avvolgere il filo non tirate troppo: mantenete i giri morbidi, ma non eccessivamente.

La quantità di filo da avvolgere dipenderà anche dallo spessore della lana.

quando vi sembrerà che lo strato di fili davanti e dietro il cartoncino sarà sufficiente a formare una piccola testolina ben tonda fermatevi e tagliate il filo (sempre un pochino più lungo del cartoncino).

Afferrate adesso i due capi del filo predisposto all’inizio e fate due nodi stretti.
Alla fine non tagliate il filo. Lasciatelo per, eventualmente, appendere la bambolina.
tagliate alla base del cartoncino tutto il filo avvolto
separate la matassa dal cartoncino
e aggiustate tutti i fili alla stessa lunghezza

fate una legatura per ottenere la testa della bambolina
legate con due nodi stretti.
Tagliate il filo. Questa sarà la parte della nuca.
riprendete il cartoncino e stavolta avvolgete un pò di filo sulla larghezza: servirà a costruire le braccia.
sfilate la matassina senza farla scomporre e acchiappate una delle due parti finali.
dovrete ottenere le mani.
queste saranno piccole in proporzione quanto una guancia della bambola.
legate facendo sempre due nodi e infine tagliate il filo vicino al nodo.
fate in modo che l’altra mano abbia il nodo nello stesso verso, così quando posizionerete questa matassa dentro il corpo della bambola, tutte e due le mani avranno  i nodi sulla parte posteriore. 
aprite la matassa del corpo a metà circa (meglio lasciare più filo per il davanti della bambola, così da avere anatomicamente la schiena più sottile del davanti che viceversa).
 Adesso riunite le parti davanti e dietro della matassa del corpo, con dentro quella più sottile delle braccia.
Verificate che le braccia abbiano la stessa lunghezza.
Quindi fate una legatura intorno alla vita e i nodi per fermarla.
Cercate di fare in modo che la testa sia uguale o, possibilmente, poco più piccola del busto così ottenuto.
e non il contrario!!! 
Altrimenti la bambola potrà avere la testa sproporzionata.
E adesso facciamo anche un maschietto!
Seguite i passaggi: 
come vedete, in questo caso non dovreste tagliare i fili alla base, ma…
ciò dipende anche dal filato che utilizzerete e dalla direzione di avvolgimento che è necessariamente 
“davanti/dietro” e non laterale. 
Quindi, se vi rendete conto che i piedini risultano 
difficili da modellare, che acquistano una forma non soddisfacente,
sarà il caso di tagliare i fili alla base della matassa.
Ecco fatto!
Naturalmente questo è solo il tutorial per le singole bamboline. 
Ma ecco cosa potete realizzare assemblandone diverse: decorazioni ed altri giochi per i più piccoli…

Photobucket

Annunci