Trapunta quadrata, cucita con tessuti avanzati da altri lavori, colori caldi autunnali: rosso, verde, zafferano, prugna, arancio, marrone, mattone, qualche tocco di blu oltremare scuro, un pò di grigio.

Dieci  file formate da dieci quadrati da 8 cm circa, in colori tinta unita, poi una fascia di tessuto fantasia di 14 cm circa.
E infine delle fasce di tessuto morbido, in cotone o lana (o anche pile).

Questo che ho utilizzato io, in colore marrone, non so come viene chiamato, ma vi farò sapere con precisione. È molto bello ed è adattissimo ad una coperta invernale, calda e morbida come si conviene col freddo intenso.
Finita misura 124 x 124 cm.

Un consiglio: quando preparate il tavolo per una fiera o un mercatino, attente alla scelta della tovaglia che intendete utilizzare.
Qualcuno in piena serata potrebbe notare solo quella e chiedervi se ce la fareste a completarla con il binding (che voi non siete riuscite a mettere, perchè tanto doveva essere solo un tappeto per il tavolo e tra molte cose da finire quello del tavolo era stato il vostro ultimo pensiero) e consegnargliela alle 8.30 del mattino seguente poco prima della sua partenza.

Può quindi accadere che un parigino con la sua amica romana possano farvi vivere, per una volta, la transazione che avete sempre sognato.
Scelta veloce e sicura. Infine appuntamento e sintesi, con relativa condizione: “domani mattina ore 8.30 al bar di fronte la Cattedrale, prezzo tot. Se ci sarà a quell’ora… okay,  se no niente perchè partiamo”.

Perchè poi potreste aver voglia di rispondere di si, che non c’è alcun problema, la trapunta sarà pronta certamente. 

Non ero preparata a questa eventualità, anzi: a nessuna eventualità.
Neanche a quella di tornare a casa alle 3.00, stanca persa, e iniziare a cucire, per finire alle 6.30 del mattino, prepararmi ed uscire a fare una passeggiata fino alla Cattedrale.

Annunci