Con le Bamboline di Lana avvolta (tutorial) possiamo creare ghirlande, piccole compagne per le bambole Waldorf ed anche mobiles da appendere sulla culla di bebè, in soggiorno, o giù di lì.
Basta scegliere i colori adatti all’ambiente cui sono destinate queste creazioni.
Ognuna di esse può dunque essere sistemata come un oggetto di decorazione, oppure essere un semplice gioco per i più piccoli (dai tre anni in su).

Proviamo tanti colori, non dimenticando che ogni bambolina è possibile realizzarla abbinando filati di due diversi colori.

Una ghirlanda di stoffa la si realizza in pochissimo tempo.
Ritagliando dalla stoffa una “ciambella” nelle dimensioni preferite, cucendo tutto al rovescio e lasciando un’apertura di qualche centimetro sul bordo esterno. Imbottire, chiudere e iniziare a giocare.
 
Le bamboline si fissano qua e là alla ghirlanda, cucendole, o legandole con dei nastri o con fili della stessa lana.
Aggiungete tutto ciò che vi ispira, o meglio… date fondo alle vostre dispense di nastri e tessuti da riciclare, e quant’altro.
Potete vestirle con del pannolenci, o con i famosi  materiali di recupero.

Realizzare un Mobiles non è certo difficile.
Non dovete necessariamente  realizzare La Scala d’Oro (The Golden Stairs, 1880), ovvero posizionare le bamboline ad una diversa altezza di modo che si formi un movimento “a spirale”. Ma potete anche farlo!

Certo farebbero una gran bella figura, i mobiles a spirale, magari sotto a un cielo di pensieri e di proverbi. Sono sicura che qualcuno rimarrebbe immobile leggendo frasi perspicaci dai biglietti calati dal cielo.

Imbrogliate pure con la fantasia!.. ma niente principesse con abiti da favola, nè casacche di lino puro con pitture qua e là.
Vi distrarreste e creereste il mondo in un solo giorno con un segreto sentiero da percorre  insieme a quelle fate principesse che, si sa, confusamente rincorrono la notte lunare, per poi apparire ancora all’alba, fresche e giocose e profumate di fiori e dolci.
Quale minuzia vi attira di più?  Una bambolina profumata alla vaniglia o una che sa di verbena?

Ehi dormite ancora? svegliatevi e ditemi cosa avete sognato!

Sir John Everett Millais – Ferdinand Lured by Ariel – 1849
Oil on canvas
Movements: Pre-Raphaelites

Annunci